I 100 kg di zavorra imposti dalla commissione tecnica TCR rendono poco competitiva la Peugeot 308 Racing Cup portata in pista da Adriano Bernazzani e Raimondo Ricci sul circuito di Imola.

Imola, 30 aprile 2018 – Si chiude con un discreto piazzamento in 14esima posizione in gara 1 il primo round del Tcr Italy Touring Car Championship per Adriano Bernazzani sulla Peugeot 308 Racing Cup del Team Autostar. Risultato discreto tenuto conto della zavorra di 100 kg imposta dalla commissione tecnica del TCR e della differenza prestazionale della Peugeot 308 Racing Cup gestita dalla squadra di Davide Bonamico, un 1.6 che non è comparabile come potenza a quella delle 2.0 schierate dai restanti team.

Adriano Bernazzani: “La zavorra impostaci dalla commissione tecnica è una decisione che non abbiamo digerito fin dal primo giorno di prove libere. Già partiamo svantaggiati avendo un’auto meno performante a livello di potenza rispetto ai nostri avversari, i 100 kg in più di peso ci hanno dato il colpo di grazia. Se avessimo potuto gareggiare con il peso originario della Peugeot avremmo sicuramente lottato per posizioni migliori e di prestigio, ma così purtroppo non è stato. A Le Castellet, il prossimo round in programma in Francia, teoricamente dovremmo essere liberati dalla zavorra e quindi cercheremo di fare una gara più vicina ai primi.”

Da segnalare in gara 2 la buona prestazione di Raimondo Ricci che chiude in 19esima posizione; anche per lui stessa condizione di zavorra imposta.

Prossimo appuntamento sul circuito di Le Castellet in Francia per il secondo appassionante appuntamento del Tcr Italy Touring Car Championship.