fbpx

La commissione tecnica del TCR toglie solamente 40 kg dalla zavorra di 100 kg imposta nella prima gara di Imola.

Le Castellet, 9 maggio 2018 – Salta il secondo appuntamento del TCR Italy Touring Car Championship per Adriano Bernazzani e Raimondo Ricci. Una decisione difficile ma ponderata attentamente dopo la decisione della commissione tecnica del TCR di togliere solamente 40 kg, dei 100 imposti ad Imola, dalla zavorra del BOP. Nonostante i ricorsi presentati dal team Autostar sia durante il primo appuntamento all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, sia durante gli ultimi 15 giorni, si risolve in un nulla di fatto la questione Balance of Performance applicato alla Peugeot 308 Racing Cup.

Durante la gara di Imola sembrava dovesse essere solamente una cosa provvisoria la zavorra di 100 kg – precisa Adriano Bernazzani – doveva essere una situazione in cui avremmo fatto da cavie per verificare l’effettiva correttezza di una simile decisione. Ora hanno deciso di levare 40 kg e lasciarci comunque con 60 kg di zavorra; con questa condizione e con la differenza prestazionale della nostra Peugeot 308 Racing Cup rispetto alle altre vetture in gara, diventa inutile affrontare la trasferta francese. È un vero peccato, il terzo posto categoria AM ci aveva dato particolare soddisfazione ad Imola, come il 14 posto assoluto in gara. Ma dobbiamo tenere conto che sono risultati arrivati anche grazie alle varie Safety Car che si sono alternate durante la gara, e non dalle prestazioni di rilievo della nostra vettura. Saltiamo quindi l’appuntamento al Paul Ricard per cercare di organizzarci al meglio per il prossimo round a Misano, attendendo sia gli sviluppi decisionali della commissione tecnica, ma soprattutto cercando noi stessi delle nuove soluzioni. Mi dispiace per i partners che continuano a sostenerci ed a credere in noi, ma nelle prossime settimane siamo sicuri che troveremo la soluzione ideale per tutti.”