fbpx

NICOLA BOTTOSSO

ULTRA MARATONETA VENETO

#HORADICIMANONCONFINI

Sono uno Spirito libero, amante della natura e della vita, sono alla ricerca costante di avventure ed emozioni.

Ma le emozioni non voglio solo viverle, le voglio donare alle persone che credono nei miei ideali.

Ho corso lungo la mia regione attraversando le sue sette splendide province. Sono salito sulla vetta del Monte Peralba dopo essere partito dal mare di Caorle per un viaggio lungo 200 km. Partendo da Belluno ho attraversato i passi più difficili delle Dolomiti raggiungendo le Tre Cime di Lavaredo.

Mi sono emozionato con la mia Sardegna Coast to Coast da San Teodoro ad Alghero attraversando l’isola sarda. Tutto questo portando sulle strade percorse il messaggio de LA RETE DI EMMA.

La Sardegna Coast to Coast è alla sua seconda edizione dopo che, lo scorso anno, l’ultramaratoneta veneto Nicola Bottosso ha conseguito con grande successo il suo sogno: l’attraversata dell’isola da San Teodoro ad Alghero facendosi portavoce del messaggio de “La Rete di Emma“.

Partenza il 26 aprile 2018 da Tortolì nel cuore dell’Ogliastra e poi via lungo la foresta di Montes fino ad arrivare a Dorgali in provincia di Nuoro. Salita verso Buddusò e conclusione scendendo verso il mare a San Teodoro.

L’ intento della Coast to Coast è quello di trasmettere fraternità e senso di appartenenza al territorio grazie anche alla preziosa collaborazione delle amministrazioni comunali, istituti scolastici, Proloco e associazioni sportive dei paesi coinvolti che accoglieranno Nicola e “La Rete di Emma”.

1ª tappa

26/27 aprile

Tortoli – Dorgali

72 km

2ª tappa

27/28 aprile

Dorgali – Buddusò

58 km

3ª tappa

28/29 aprile

Buddusò – San Teodoro

53 km

QUANTO MANCA ALLA PARTENZA?

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

La Rete di Emma muove i primi passi come Comitato nel 2014 e prende il nome da Emma, bimba forte e determinata che con il suo carisma riusciva a conquistare tutti con un solo sorriso,
formando intorno a sé una rete di persone che ancora l’amano incondizionatamente.
Emma viene a mancare a soli 7 anni dopo aver lottato per cinque anni contro un tumore cerebrale. Perché dal dolore potesse comunque nascere qualcosa di positivo, i suoi genitori Sandro e Linda, sostenuti da una Rete di amici e conoscenti, hanno deciso di dedicare tempo ed energie per aiutare le strutture sanitarie conosciute nella loro lunga esperienza di malattia: la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e l’ Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano; proprio in quest’ ultimo il 22 ottobre 2016 La Rete di Emma ha realizzato il suo sogno! E’ stata realizzata una piccola sala giochi e sono state attrezzate due stanzette confacenti alle esigenze dei bambini ricoverati presso il reparto di Neurochirurgia.
Spinti dal sostegno dei volontari e dall’ obiettivo di partecipare con altre associazioni di volontariato a progetti con intento sociale di accoglienza del disagio sanitario e psicologico del bambino e della sua famiglia, nell’ ottobre del 2017 si costituisce l’ Associazione La Rete di Emma.
Nonostante appena nata, il 20 gennaio 2018 l’ Associazione viene riconosciuta meritevole, da parte dell’ Istituto Besta, di essere premiata da Regione Lombardia nella persona dell’ Assessore al Welfare Giulio Gallera, nella prima edizione del premio #MAISOLI categoria CON I BAMBINI, un prezioso riconoscimento dell’ attività di volontariato in ambito sanitario.

Gli Highlights del 2017

Sport & Comunicazione S.r.l.

P.Iva: 04056560289

Piazza San Pio X, 9, 35019, Tombolo (PD)

info@sportecomunicazione.it