CHI SIAMO

Sport & Comunicazione è una agenzia di marketing sportivo che opera nel mondo dello sport per la gestione dell’immagine degli sportivi e delle aziende che li supportano.  All’interno della nostra agenzia contiamo atleti delle diverse discipline del motorsport e la sezione natura con il parapendio acrobatico e l’alpinismo estremo. Tutto questo assicura una molteplice varietà di spazi pubblicitari che abbracciano differenti tipologie di pubblico e quindi di mercato. Utilizziamo lo sport come strumento per condividere emozioni, stringere relazioni di business e raggiungere gli obiettivi dei nostri partners e del mercato di riferimento. L’obiettivo principale è quello di mettere sempre in primo piano il brand dell’azienda partner per aumentarne in maniera esponenziale la visibilità della stessa. L’evento sportivo offre una tipologia di comunicazione diversa partecipando ad un momento speciale e rilevante nella vita dei consumatori ed è necessaria una continua e costante divulgazione incentrata sullo sportivo, ma soprattutto sull’azienda che affida ad esso il proprio brand aziendale.

La pubblicità è ormai parte integrante, anzi costitutiva, dello sport. È infatti impensabile, anche perché impossibile, immaginare oggi un qualsiasi spettacolo sportivo che non sia sponsorizzato o che si svolga in un ambiente privo di simboli o cartelloni pubblicitari e nel quale gli atleti indossino divise segnalate dai soli colori del club d’appartenenza. Ribadirlo è un’ovvietà, però necessaria per richiamare alcune questioni che attengono alle caratteristiche fondamentali del rapporto fra sport e pubblicità.

È abbastanza intuibile quali siano le leve che spingono un’azienda a investire nella pubblicità sportiva:

  • valorizzazione dell’immagine aziendale;
  • aumento di riconoscibilità in una determinata area geografica;
  • modifica della percezione dell’azienda stessa nei confronti del pubblico;
  • acquisizione di nuovi contatti commerciali;
  • posizionamento o riposizionamento di un prodotto o servizio in uno specifico segmento di mercato o l’aumento della conoscenza dello stesso.

Partendo dal presupposto che per un efficace programma di marketing sportivo non esiste una strategia di pubblicità standard ma un programma indirizzato ad uno scopo specifico, è necessario sapere su quale obiettivo in particolare e su quali priorità l’azienda desidera focalizzarsi, e lavorare per il raggiungimento degli stessi.

La pubblicità sportiva ha un ampio raggio di opportunità legate ad una partnership con una squadra o un atleta e il valore, sia in termini di notorietà che di ritorno economico, non risiede solo nella visibilità che si ottiene dall’esposizione del marchio bensì da un’azione a 360°.

Il marketing sportivo e lo sport si prestano in maniera ottimale a soddisfare tutte le azioni di promozione di un’azienda, rivolgendosi ad un pubblico trasversale e capace di superare barriere culturali, linguistiche ed anche psicologiche che fanno sì che lo spettatore guardi con una certa diffidenza l’advertising tradizionale. In questo modo la pubblicità diventa parte integrante del sistema e proprio per questo restituisce i benefici sopracitati che l’azienda cerca e richiede. Essere uno sponsor dà la possibilità di entrare in contatto, senza ostacoli e con facilità, sia con il grande pubblico che con un importante numero di aziende ed investitori nazionali ed internazionali, contatti che avvengono in un contesto informale, in cui è più facile avviare nuove relazioni e stringere potenziali accordi. La pubblicità sportiva, a differenza delle altre forme pubblicitarie che nel tempo rischiano di diventare invadenti, sarà sempre più naturale all’occhio dello spettatore, entrerà a far parte dello show e accrescerà il valore economico della società che ha scelto d’investire nelle attività di marketing sportivo.

DISCIPLINE

CONTATTI

7 + 8 =

NEWS

GIORGIO BERNARDI, LA STRADA DEL CIR JUNIOR INIZIA DAL PASSO DEL GINESTRO

Esordio stagionale alla Ronde della Val Merula per il pilota della Valle Po, che ritrova al suo fianco, dopo quasi tre anni, il concittadino Enrico Ghietti, in una gara test in preparazione della prossima stagione che vedrà il saluzzese impegnato nel Campionato Italiano Rally Junior, che inizierà a Sanremo a metà aprile. Bernardi-Ghietti concludono la gara ligure 31esimi assoluti e quinti di Classe R2B con la Ford Fiesta curata dalla Gliese Engineering per i colori della scuderia veneta Sport&Comunicazione. Al termine del rally Bernardi è soddisfatto del lavoro svolto e delle informazioni ricavate, utili per lo svolgimento della stagione che va ad iniziare

ANDORA (SV), 10 febbraio – Ebbene sì. Ho intenzione di disputare il Campionato Italiano Rally Junior“. Giorgio Bernardi scioglie le riserve sugli impegni della prossima stagione sul palco arrivi della sesta edizione della Ronde della Val Merula di sabato 9 e domenica 10 febbraio. Il pilota saluzzese era già stato protagonista del CIR Junior nelle annate 2015 e 2016, risultando sempre velocissimo, conquistando una vittoria di categoria al Rally Il Ciocco 2016.

Ho seguito con il massimo interesse per tutto l’inverno l’evolversi del regolamento CIR-Junior. Quando ho visto che rientravo fra i papabili per età non ci ho pensato su più di tanto e ho iniziato a pianificare la stagione“. Il primo passo è stato acquisire familiarità con la vettura che sarà usata nella serie, come previsto dal regolamento: la Ford Fiesta R2B. “Per mettere tutti i concorrenti sullo stesso piano la Federazione ha deciso che si potrà gareggiare solo con le piccole city-car inglesi curate da Motorsport Italia, la struttura tecnica di Max Rendina. Non ero mai salito su una Fiesta R2B, una vettura piccola di cilindrata, con motore turbo. Era assolutamente necessario che prima del Sanremoeffettuassi un test in gara con la vettura, che ha caratteristiche molto diverse dalle Peugeot 208 VTI che ho usato dal 2015 ad oggi“.

A soccorrere il pilota dell’Alta Valle Po è intervenuto Giorgio Marazzato di Gliese Engineering che ha nel suo parco macchine una Fiesta R2B. “Negli ultimi anni ho sempre gareggiato con le vetture di Marazzato, pertanto sapevo che al Merula non ci sarebbero stati problemi di comunicazione con la squadra. Ho anche richiamato Enrico Ghietti, con cui ho iniziato a correre nel 2011 e con il quale dovevo disputare la stagione 2016, prima che si fermasse per infortunio. Con Enrico siamo amici da sempre, ci vediamo sovente e dopo quel Sanremo Enrico ha disputato decine di gare, crescendo decisamente a livello professionale. Erano due punti fermi in una gara nella quale sapevamo a priori che avremmo dovuto confrontarci con moltissime incognite“.

E così è stato.

Al Val Merula Bernardi-Ghietti hanno chiuso in 31esima posizione assoluta, quinta di Classe R2B. “Sapevo fin dalla vigilia che non saremmo stati competitivi nei confronti delle Peugeot 208 sicuramente più performanti della nostra Fiesta. Ma nel CIR-Junior tutti gli equipaggi avranno la vettura inglese, quindi saremo tutti sullo stesso piano. Pertanto era di primaria importanza scoprire tutti i segreti della Fiesta. Inoltre in classe era presente una pattuglia di ragazzi velocissimi, per cui era facile prevedere che ci sarebbero stati davanti in modo perentorio. Ma questo non era un problema” sottolinea ancora il pilota di Martiniana Po. “Le condizioni meteorologiche ci hanno dato una mano con una situazione diumido inizialmente, che si è trasformata in asciutto nel secondo passaggio per poi trasformarsi in pioggerellina nei due pomeridiani. Così abbiamo lavorato a stretto contatto con Giorgio Marazzato fin dallo Shake Down del sabato cercando di percorrere più chilometri possibile, andando a caccia di tutti i riferimenti possibili e immaginabili. Anche se non è ancora stato definito il fornitore di pneumatici della Serie, abbiamo effettuato tutta la gara con le Pirelli, che usavo per la prima volta. Certo, in un paio di occasioni siamo partiti con un set-up non ideale, ma lo scopo del Val Merula era proprio quello di far emergere il maggior numero di errori possibili. Inoltre la gara si svolgeva su quattro passaggi della prova del Passo del Ginestro, che sarà una delle speciali del prossimo Rallye Sanremo che aprirà la stagione Junior. Erano presenti molti futuri protagonisti del CIR come Albertini, Basso, Andolfi e parecchi altri. Non potevo certo mancare proprio io” afferma Giorgio Bernardi.

Svelato il programma, Giorgio Bernardi ha confermato al Val Merula che disputerà tutta la stagione per i colori della scuderia patavina Sport&Comunicazione, mentre resta ancora da definire chi dividerà l’abitacolo con il pilota saluzzese. “Prima del Sanremo disputerò ancora una gara e in quell’occasione probabilmente comunicheremo il nome del secondo in vettura. Non manca molto al momento in cui tutti i pezzi del puzzle andranno al loro posto ed il quadro sarà completo“.

Foto Gabriele Valinotti

Main Tech – max Solution – Biasiolo – T&G Verniciatura Industriale – Sabbini

SPEEDER CYCLING TEAM, IL 15 FEBBRAIO COMINCIA L’AVVENTURA

Sarà il lago di Lugano a fare da cornice alla presentazione dello Speeder Cycling Team, squadra Under23 ed Elite elvetica, con sede a Locarno e diretta dal giovane figlio e fratello d’arte Roberto Pasi- Puttini.
Nello splendido Swiss Diamond Hotel, venerdì 15 febbraio, a partire dalle ore 20.30 verrà presentato l’organico ufficiale per la stagione 2019, il calendario corse oltre ai nuovi modelli di bici e ruote a marchio Speeder, azienda ticinese main sponsor del Team.
L’invito è aperto a tutti gli appassionati delle due ruote e non mancheranno ospiti del panorama ciclistico internazionale, tra cui l’ex professionista Daniele Colli che da quest’anno collabora con il Team.

Team 2019:
Roberto Pasi- Puttini (CHE)
Gregory Spadini (CHE)
Dario Feurer (CHE)
Jan Nadlinger (CHE)
Adrian Bernet (CHE)
Ruben Oosting (NLD)
Jake Hollins (GBR)
Soh Narumi (JPN)
Marco Provera (ITA)
Lorenzo Gardini (ITA)
Matteo Bertrand (ITA)
Jacopo Rognoni (ITA)

Team Manager: Roberto Pasi-Puttini
Direttore sportivo: Massimo Fornasiero

Synergy – Unitech

GIORGIO BERNARDI VA AL “MERULA” E RITROVA ENRICO GHIETTI

Il pilota della Valle Po inizia la stagione con una gara test in vista dell’annata che lo vedrà impegnato in un programma di ampio respiro. Nella gara ligure di domenica prossima ritrova il saluzzese Enrico Ghietti, amico di vecchia data, con cui ha esordito nel 2011, al volante della Fiesta R2B di Gliese Engineering per i colori di Sport & Comunicazione

MARTINIANA PO (CN) – L’ultima volta insieme fu al Sanremo 2016. Una prova speciale poi il ritiro. Ma per riprendere seriamente a correre, con un programma articolato e completo, Giorgio Bernardi ha scelto di iniziare la stagione 2019 con il navigatore con cui aveva esordito otto anni fa: Enrico Ghietti.

Enrico è come me della Valle Po ed un amico da sempre. E mi fa piacere riprendere a gareggiare affrontando il primo rally della stagione con lui” afferma il 25enne pilota saluzzese mentre si prepara a trasferirsi ad Andora (SV) dove nel fine settimana si svolgerà la sesta edizione della Ronde della Val Merula. Ho veramente voglia di correre e confrontarmi con gli avversari ed accelerare in prova speciale” commenta Giorgio Bernardi. “Due anni fa, per impegni di lavoro, ho disputato solo il Rose’n’Bowl nei dintorni di San Marino, mentre lo scorso anno sono riuscito a correre in quattro rally (sempre a podio di categoria con due vittorie di Classe R2B ed un sesto posto assoluto nel Rally di Castiglione Torinese), ma sempre senza una programmazione specifica“.

Pur non avendo ancora sciolto nei particolari le sue riserve, Giorgio Bernardi scalda i muscoli alla Ronde della Val Merula, gara che affronterà affiancato da Enrico Ghietti, con la Fiesta R2B di Gliese Engineering di Giorgio Marazzato per i colori della scuderia Sport & Comunicazione di Tombolo (PD). “Ho disputato una volta sola la Ronde della Val Merula (2015 con una Clio R3C, decimo assoluto e primo di categoria) ed anche allora fu la gara per fare un po’ di esercizio in vista della stagione che andava ad iniziare. Non ho mai usato la Fiesta R2B di Giorgio Marazzato, ma con Gliese Engineering ho disputato numerose gare, anche lo scorso anno, togliendomi delle belle soddisfazioni. Per il momento io ed Enrico andiamo ad Andora per divertirci e fare una gara insieme. Poi vedremo” dice Giorgio Bernardi, infilando tuta e casco in valigia.

La sesta edizione della Ronde Val Merula, erede del Rally Sprint di Andora vivrà le verifiche sportive e tecniche nella cittadina savonese venerdì 8 febbraio dalle 19.00 alle 21.00 e sabato 9 febbraiodalle 8.00 alle 12.30 cui faranno seguito le ricognizioni con vetture da gara (ore 10.00-13.00) e di serie (ore 13.00-17.00). I cronometri scatteranno domenica 10 febbraio con la partenza alle 7.31 da Via dei Mille ad Andora, dove i concorrenti faranno ritorno alle 16.21 dopo aver affrontato quattro volte la prova speciale di Passo del Ginepro (10,50 km) per un totale di 42,00 km cronometrati su un totale di 247,51 di percorso.

Maintech – Max Solution – Biasiolo – T&G Verniciatura Industriale – Sabbini

CONTINUA ANCHE NEL 2019 LA COLLABORAZIONE TRA SABBINI LOGISTICA E DISTRIBUZIONE E SPORT & COMUNICAZIONE

Sabbini S.r.l. è specializzata nel trasporto di merci deperibili (generi alimentari, prodotti farmaceutici, merci industriali) sia a mantenimento temperatura controllata che non. Trasportano anche merci generiche per poter soddisfare tutte le esigenze del cliente con celerità, efficienza e convenienza. Dispongono di un ampio magazzino logistico di 7000 mq. per lo stoccaggio e la distribuzione delle merci, anche per prodotti a temperatura controllata (celle a media e bassa temperatura). Attuano tutte le opportune procedure di sicurezza ed igiene avvalendosi del piano di autocontrollo igienico sanitario, secondo la metodica H.A.C.C.P., ai sensi del D.lgs. n. 155/97. L’azienda è inoltre in possesso di un Sistema di gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015.

T&G VERNICIATURA E SPORT & COMUNICAZIONE ANCORA INSIEME NEL 2019

T&G Verniciatura conferma la partnership con Sport & Comunicazione per la stagione sportiva 2019.

L’azienda opera nel mondo della verniciatura, in particolare quella a liquido e quella e polvere. Dispone di impianti di ultima generazione per la sabbiatura e la granigliatura ed è in grado di gestire manufatti dalle piccole alle grandi dimensioni.

MAX SOLUTION E SPORT & COMUNICAZIONE ANCORA INSIEME NEL 2019

Max Solution, azienda che da anni opera nel settore delle vernici, conferma la partnership con Sport & Comunicazione per la stagione sportiva 2019.

L’azienda, cresciuta negli anni grazie all’intuizione che le aziende avessero la necessità di ricevere da un unico fornitore, oltre ai prodotti vernicianti, anche la gamma di prodotti accessori, quali: attrezzature per l’applicazione, impianti di verniciatura e sabbiatura, dispositivi di protezione individuale. Intuizione vincente che ha rappresentato il valore aggiunto dell’azienda.

L’introduzione di nuovi prodotti a completamento del servizio principe, utilizzando metodi moderni per la gestione e la ricerca di nuovi strumenti, ha permesso a Max Solution di diventare fornitore partner su  progetti importanti e strategici, che interessano la protezione anticorrosiva, la  finitura estetica di infrastrutture, l’industria metalmeccanica, gli impianti industriali, la carrozzeria industriale, le macchine operatrici, agricole e movimento terra, la manutenzione industriale, l’edilizia civile, i ponti strutture metalliche, l’arredo urbano, fino ad arrivare alla fornitura di sistemi per la protezione che va dall’acciaio strutturale alle strutture offshore,  dalle torri eoliche ai serbatoi.