Sanremo (IM), 06 ottobre 2020 – L’alluvione di proporzioni devastanti, che ha messo in ginocchio l’intera provincia di Imperia, è l’unico protagonista della 67esima edizione del Rallye Sanremo. La quinta prova del Campionato Italiano Rally 2020, che si sarebbe dovuta svolgere lungo le strade spazzate dal maltempo di venerdì e sabato, non ha visto quindi scendere in campo tutti i protagonisti più attesi della serie tricolore.

Queste le parole di Sergio Maiga, Presidente AC Ponente Ligure: “Evento eccezionale che si è sviluppato sin da ieri (venerdì 2 ottobre 2020), quindi durante tutta la notte. Il maltempo ha eliminato tutte le strade attorno ad Imperia previste nel percorso del rally. Una provincia messa in ginocchio. Abbiamo iniziato subito a lavorare senza sosta per ripristinare le strade, ma alla fine ci siamo dovuti arrendere. La stessa Prefettura ci ha comunicato che non esistono le condizioni di sicurezza per svolgere la manifestazione. Giustamente sono stati dirottati anche i servizi sanitari previsti inizialmente per la gara. Non era più possibile fare questo Rally Sanremo. Negli anni abbiamo avuto stagioni difficili, ma questa è di certo la peggiore di sempre. Ci dispiace. Un ringraziamento doveroso è rivolto al Sindaco di Sanremo per tutto ciò che ha tentato di fare per provare a salvare il rally.”

Per Giandomenico Basso e Lorenzo Granai il prossimo appuntamento in programma del Campionato Italiano Rally è in programma dal 23 al 24 ottobre con il 38° Rally 2 Valli.