Porto-Vecchio, 31 Marzo 2019 – Esperienza al Tour de Corse 2019 che si è purtroppo conclusa in anticipo per Williams Zanotto e Christian Buccino, per la prima volta alla partenza di una gara valida per il Mondiale Rally. A bordo della Peugeot 208 R2B della Rally Sport Evolution i due hanno corso una più che ottima prima giornata di gara, migliorando ogni crono ad ogni passaggio e guadagnando posizioni su posizioni, tanto da entrare nella Top 10 della classe RC4 davanti anche ad equipaggi con più esperienza nelle gare del WRC. Purtroppo, il giorno dopo non è andata altrettanto bene, subito nella prima speciale del sabato la vettura si è fermata lamentando un problema tecnico tale da non poter ripartire neanche il giorno dopo. Un vero peccato per Williams e Christian, che però da questa gara possono trarre esperienza, sapere che anche il solo essersi messi in gioco in una gara come il celeberrimo Tour è una piccola vittoria e mostrare che comunque i tempi erano sino a quel punto più che ottimi per un equipaggio debuttante al Mondiale. Questo non può fare altro che dare loro morale per le prossime gare del 2019, che siano corse in Italia o altrove.

Williams Zanotto:” Un’esperienza incredibile! Partecipare ad un evento simile è qualcosa di pazzesco, il clima, il pubblico, il tifo; quello che vedi in televisione rende l’idea ma, viverlo di persona, ti lascia senza parole. Un sogno che purtroppo per me, per Christian ed il team si è infranto perché la sfortuna ci ha visto molto bene, e doversi ritirare per un qualcosa finito nella cinghia della pompa dell’acqua lascia solo lacrime. Ma rimane il fatto di aver disputato una prima tappa sopra ogni aspettativa ed essere in mezzo ai grandi con tempi di tutto rispetto, sinceramente non ci credo ancora. Voglio ringraziare chi per primo ha condiviso con me questo sogno, Christian Buccino, il team Rally Sport Evolution che ci ha messo a disposizione una Peugeot 208 superlativa, i meccanici, i partners e la scuderia Sport & Comunicazione. Ovviamente un grande grazie alla mia famiglia che ha fatto tanta strada per non vedermi nemmeno passare in prova. Ora con calma mi passerà questa delusione e pensiamo già alla prossima, e da qui, nel nostro piccolo, torniamo con la consapevolezza di essere in grado di partecipare e competere anche in gare di questo livello. Grazie a tutti quelli che ci hanno seguito da casa!”

Ferreto Group – Borghetto Handling – Beken Italia – Rasotto – Air Tek – Nero Nobile – Main Tech – T&G Verniciatura Industriale – Max Solution – Biasiolo – Sabbini – Ligra – Sicc – Iba