Verona, 14 ottobre 2019 – Si chiude con un terzo posto assoluto per Giandomenico Basso e Lorenzo Granai il penultimo round del Campionato Italiano Rally 2019, gara disputatasi sulle strade veronesi del Rally Due Valli. Un rally che ha visto il pilota di Cavaso del Tomba battagliare fino all’ultimo per conquistare il secondo gradino del podio, obiettivo purtroppo svanito negli ultimi due tratti cronometrati. Per Basso e Granai, vittoriosi tra l’altro nella prova speciale “Cà del Diaolo 2” e che hanno corso con la Skoda Fabia R5 del Team Metiorsport, rimane la certezza di poter lottare per il titolo di Campioni Italiani Rally nell’ultima gara in programma dal 22 al 24 novembre sugli sterrati del 10° Tuscan Rewind.

Giandomenico Basso: “Un rally difficile, a tratti insidioso nel quale abbiamo cercato di non sbagliare e nello stesso tempo attaccare, soprattutto nella giornata di sabato. Fino all’ultimo abbiamo provato a insidiare la seconda posizione a Campedelli, ma non ci siamo riusciti. Peccato, perché sarebbero stati punti importanti in ottica campionato. Rimane la soddisfazione di avere vinto la speciale, quella più lunga, di Ca’ del Diaolo, però speravamo in qualcosa in più. Dopo la nona tappa ci siamo avvicinati al secondo posto, ma non è stato sufficiente, perché in quella successiva Simone ha forse rischiato un po’ di più e ha mantenuto il vantaggio. Rispetto al Friuli siamo migliorati e Metior, Loran e Michelin hanno fatto un bel lavoro. In certi momenti ci è mancato forse qualcosa, però va bene il podio. Ci giocheremo tutto nell’ultima gara e sarà molto difficile perché ci saranno tanti piloti al via, oltre a quelli del Cir. Da parte nostra faremo dei test per preparare questa gara su terra, prendere feeling e dimestichezza con la macchina preparata da Metior. Faremo il possibile per arrivare preparati per l’ultimo appuntamento e dare tutto insieme a Metior, Loran e Michelin”.